Mara Venier: l’apprezzamento a Biagio Antonacci mette in imbarazzo lo studio. Ecco che cosa ha detto!

Mara Venier: l’apprezzamento a Biagio Antonacci mette in imbarazzo lo studio. Ecco che cosa ha detto!

Le ultime settimane di Domenica In si sono immerse completamente nell’universo musicale, grazie all’energia travolgente di Mara Venier. La talentuosa conduttrice ha dedicato ampi spazi alla musica, con particolare attenzione alla preparazione del tanto atteso festival di Sanremo, che prenderà il via il 6 febbraio e si concluderà l’11 febbraio.

Oltre a creare uno spazio speciale dedicato esclusivamente a questo importante evento musicale, Mara Venier ha riservato il suo ultimo appuntamento a una vera e propria leggenda della musica pop italiana: Biagio Antonacci. Invitando l’icona della musica italiana nello studio di Domenica In, la conduttrice ha regalato ai suoi spettatori una performance indimenticabile.

Questa scelta dimostra ancora una volta l’amore e la passione di Mara Venier per la musica, nonché la sua capacità di offrire al pubblico esperienze uniche ed emozionanti. Ma l’ingresso di Biagio Antonacci in studio è stato accompagnatro anche da alcune parole di apprezzamento della “zia Mara” che hanno fatto ridere il pubblico!

Mara Venier accoglie Biagio Antonacci

Nel fervore del suo arrivo in studio, Biagio Antonacci ha suscitato l’entusiasmo scatenato del pubblico, che ha gridato il suo nome in modo fragoroso. I fan più accaniti hanno sventolato cartelli festanti in suo onore, una dimostrazione vibrante di affetto. Nonostante i suoi appena celebrati 60 anni, il cantautore continua a incarnare il fascino del sex symbol.

Ciò ha attirato anche i complimenti di Mara Venier, che con affetto ha ammiccato: “Sei in grande forma eh, amore di zia. Qui le ragazze sono molto interessate”. La risposta di Antonacci è stata altrettanto elegante: “Eh, bisogna mantenerla, la forma”.

L’intervista di Biagio Antonacci

Durante lo scambio di battute tra Biagio Antonacci e Mara Venier, i due si sono trovati a riflettere anche sul trascorrere del tempo. Biagio ha affermato: “Con ogni passaggio, cresciamo come individui, diventiamo adulti e dobbiamo essere grati”.

Ha aggiunto: “Facciamo un brindisi alla vita, soprattutto a ciò che abbiamo. Per me, il più grande dono della vita è rispettare la sua essenza. La vita è un dono prezioso e dobbiamo giocarcela al meglio, affrontando anche le avversità. Spesso, le nostre paure ci impediscono di fare progressi, ma il cambiamento non deve spaventarci”.

Biagio ha affrontato numerose sfide, sia professionali che personali. Proprio due anni fa, a 58 anni, ha accolto il suo terzo figlio, Carletto, frutto del suo amore per la compagna Paola Cardinale, con cui è insieme da oltre quindici anni. Prima di lui, Biagio era diventato padre di Paolo e Benedetta.