BitClout, Blog

Cos’è BitClout? L’ultima campagna pubblicitaria di Crypto

Di tanto in tanto, la comunità delle criptovalute viene presa in fiamme da un nuovo progetto che fa il giro.

Ora, sembra che Bitclout sia dove si va di moda: un nuovo tipo di social network, la cui intenzione è quella di consentire agli utenti di speculare su persone e post con soldi veri.

Diamo uno sguardo più da vicino a cos’è Bitclout e perché è così popolare in questo momento.

Cos’è la rete Bitclout?

Bitclout è un nuovo protocollo decentralizzato che porta avanti un social network, consentendo agli utenti di speculare su persone e post utilizzando denaro reale.

Secondo il white paper ufficiale del progetto, è impostato sulla propria blockchain personalizzata e vanta un’architettura simile a Bitcoin. Tuttavia, può supportare solo dati come post, profili successivi e altre funzionalità di speculazione.

Senza fornire ulteriori informazioni sulla tecnologia alla base del prodotto stesso, il white paper prosegue spiegando tutto ciò che riguarda la sua criptovaluta nativa, BitClout, e le cose che gli utenti possono fare con essa.

Tuttavia, afferma che “proprio come Bitcoin, chiunque su Internet può eseguire un” nodo “BitClout che serve il contenuto BitClout e ogni nodo sulla rete memorizza una copia completa di tutti i dati”.

La criptovaluta BitClout

BitClout può essere acquistato per Bitcoin e può essere utilizzato per “fare tutti i tipi di cose sulla piattaforma, incluso l’acquisto di un nuovo tipo di risorsa chiamata monete dei creatori”.

È interessante notare che il prezzo di BitClout raddoppia per ogni milione di BitClout venduto: questo è ciò che presumibilmente rende la moneta scarsa. Si traduce anche in 10-19 milioni di BitClout coniati a lungo termine.

Come accennato in precedenza, gli utenti possono spendere le loro monete BitClout in monete dei creatori, ed è qui che tutto si riunisce.

Monete del creatore

Ogni profilo presente sulla piattaforma riceve la propria moneta del creatore: chiunque può acquistarla e venderla. Il prezzo di ogni moneta, naturalmente, aumenta se le persone la comprano e viceversa. L’idea principale è consentire alle persone di investire in profili che credono diventeranno più popolari e più influenti – “raccogliere più potere”.

Gli sviluppatori avevano profili precaricati per i primi 15,000 influencer di Twitter e gli utenti sono già in grado di acquistare e vendere le loro monete.

Tuttavia, questi profili, se non rivendicati, sono “riservati” e sono contrassegnati dal simbolo di un orologio accanto ai loro nomi.

La fornitura di monete del creatore

Secondo il white paper, le monete dei creatori sono progettate per essere scarse “con generalmente meno di 100-1,500 monete esistenti per ogni profilo”.

Una tempesta di annunci su Twitter

Una delle cose più ingegnose di BitClout è il modo in cui hanno impostato i loro sforzi di marketing. Fondamentalmente, affinché chiunque possa rivendicare il proprio profilo, deve twittare a riguardo. Questo è il motivo per cui ieri sera abbiamo visto alcuni grandi nomi nel settore delle criptovalute, come Crypto Cobain.

In questo modo, “ottengono l’accesso completo all’account, nonché una percentuale delle monete del creatore associate al loro profilo”. Naturalmente, solo il proprietario dell’account Twitter associato a un profilo riservato può richiederlo.

Ogni profilo consente al suo creatore di mantenere una percentuale delle monete create come “ricompensa più affettuosa”. Quindi, ad esempio, se qualcuno imposta la percentuale di ricompensa al 10% e qualcuno acquista 100 BitClout di quella moneta, 10 BitClout verrebbero utilizzati per acquistare la moneta e questo importo andrebbe al portafoglio del creatore.

Però:

“È importante sottolineare che la ricompensa del fondatore viene pagata solo sugli” acquisti netti “della loro moneta. Quindi, se qualcuno dovesse acquistare 100 BitClout della moneta, vendere e poi acquistare di nuovo, il creatore avrebbe solo 10 BitClout della propria moneta alla fine. Pertanto, il creatore può possedere il 10% dell’offerta totale semplicemente impostando la ricompensa del fondatore al 10% pur essendo allineato con l’aumento degli acquisti netti della sua moneta a tempo indeterminato. ” – Legge il white paper.

Questo crea una campagna di marketing molto potente in cui i proprietari di grandi account Twitter rendono popolare la piattaforma twittando su di essa per rivendicare i loro profili. Crea una reazione a catena, motivo per cui attualmente stiamo assistendo a un enorme clamore attorno al progetto.

BitClout è una truffa?

BitClout Pulse è un servizio ufficialmente non affiliato alla rete BitClout. Tuttavia, estrae i dati dalla blockchain pubblica di BitClout e offre una dashboard in cui gli utenti possono monitorare le prestazioni di vari profili.

Il block explorer di BitClout può essere visto qui.

Al momento, il progetto è molto giovane ed è oggettivamente impossibile determinare se si tratti di una truffa o meno. Tuttavia, ci sono alcune bandiere rosse con esso che sono state segnalate da molti membri di spicco della comunità delle criptovalute.

Prima di tutto, molte persone ipotizzano che il progetto sia sostenuto da VC che hanno pre-minato BitClout prima che colpisse il mercato pubblico e sono già seduti su enormi profitti. Lo stesso vale per le monete dei creatori, secondo molti.

Commentando un file thread dettagliato A spiegare i dettagli della piattaforma è stato C0in Alchemist, chi disse:

“… VC e i loro amici lo acquistano da oltre una settimana dietro un sito Web bloccato e ora ti consentono di acquistarlo da loro per oltre 100 volte il prezzo di apertura. Non esagerando, controlla la catena. “

Ha anche spiegato che “loro ei loro amici hanno anche pre-minato tutte le monete dei creatori che ritengono più preziose, quindi puoi divertirti a pagare un prezzo molto più alto anche per quelle”.

Fonte: https://it.bitcoinethereumnews.com/crypto/what-is-bitclout-the-latest-crypto-hype/

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *